Attività e obiettivi

Migliorare la qualità di vita dei malati emato-oncologici e dei loro famigliari

Migliorare la qualità di vita dei malati emato-oncologici e dei loro famigliari

Sensibilizzare l’opinione pubblica

Sensibilizzare l’opinione pubblica

Sostenere le spese per l’acquisto e la donazione di apparecchiature idonee a strutture pubbliche

Sostenere le spese per l’acquisto e la donazione di apparecchiature idonee a strutture pubbliche

Organizzare convegni nel campo dell’ematologia

Organizzare convegni nel campo dell’ematologia

Finanziare associazioni ed enti con scopo analogo al proprio

Finanziare associazioni ed enti con scopo analogo al proprio

Gli obiettivi dell’associazione sono:

• Migliorare la qualità di vita dei malati emato-oncologici e dei loro famigliari.
• Sensibilizzare l’opinione pubblica ed eventuali sponsor alla lotta contro le malattie ematologiche

Per raggiungere tali scopi l’associazione opera nel seguente modo:

• Collabora a sostenere le spese per l’acquisto e la donazione di apparecchiature idonee a strutture pubbliche che svolgono attività ed assistenza ematologica ed in branche ad essa operativamente collegate.
• Collabora all’organizzazione e l’elargizione di contributi per la partecipazione a convegni nel campo dell’ematologia.
• Collabora all’elargizione e l’acquisizione di contributi e/a associazioni o enti aventi uno scopo analogo al proprio.

I fondi raccolti sono destinati alla U.O. Ematologia 1, IRCCS AOU San Martino-IST di Genova diretta dal prof. Angelo Michele Carella. E’ una struttura complessa articolata in diverse unità strutturali: Reparto di Degenza ordinaria, Ambulatorio specialistico interno, Day Hospital, Laboratorio di ematologia, Centro trapianto autologo. La maggior parte dell’attività assistenziale e scientifica è rivolta all’Ematologia generale (leucemie, linfomi, mielomi, anemie) ed all’Immunologia clinica.

Per le sue caratteristiche di pluridisciplinarietà la U.O. Ematologia 1 è inoltre tradizionalmente chiamata alla collaborazione con le Divisioni Mediche, Chirurgiche e Specialistiche dell’Ospedale, per problematiche inerenti alla diagnostica delle neoplasie ematologiche, Anemie, Leucopenie – Leucocitosi e Trombocitopenie – Trombocitosi presenti al momento del ricovero o insorte durante la degenza. Ancora da ricordare le consulenze relativamente frequenti con le Divisioni di Malattie Infettive per la diagnostica e la terapia dei Linfomi e delle patologie ematologiche HIV-correlate e più recentemente con tutte le strutture che si occupano di trapianto d’organo, per la diagnosi e la terapia dei Linfomi post-trapianto.

In relazione al fatto che tale Divisione è attivamente impegnata in numerosi protocolli nazionali ed internazionali per la cura delle malattie neoplastiche del sangue, in collaborazione con i più importanti centri di ricerca per lo studio di nuove procedure diagnostiche, terapeutiche e di nuovi farmaci, la nostra associazione ha scelto di impegnarsi nel sostegno di tali iniziative.